Assegnato il Premio Mestre di Pittura 2020

I tre vincitori (al centro) con la Giuria e il Presidente dell'Associazione Il Circolo Veneto Cesare Campa

La Giuria del Premio Mestre di Pittura ha selezionato tra i 54 finalisti di questa quarta edizione i vincitori assoluti, proclamati il 2 ottobre 2020 nella Cerimonia di premiazione al Teatro Toniolo di Mestre.

Il primo premio è stato assegnato a Giuseppe Sciortino con "GiorgiaPia e Francesca". Il secondo premio a Gabriele Grones con il trittico "Frammento" e il terzo a Tamara Zambon con "Are you ready for the revolution, child?". Il Premio speciale Città di Mestre è stato vinto dall'artista Giampaolo Callegaro con "Una sera a Punta San Giuliano". Menzioni speciali della Giuria sono state attribuite a Rafaele Bovo con "Pietre d’Istria antropomorfe", Marco Marcarelli con "Viaggi 220820" e Fabrizio Vatta con "I Love my Husband". Il Premio della giuria popolare è stato assegnato parimerito a Francisco Rojas Miramontes con "The swimmer" e Marco Tidu con "Crisalide".

L'opera vincitrice assoluta entrerà nella collezione permanente della Galleria Internazionale d'Arte Moderna di Ca' Pesaro, mentre l'opera vincitrice del Premio speciale Città di Mestre sarà esposta nella sala consiliare del Municipio di Mestre.


La proclamazione del 1° classificato, Giuseppe Sciortino

La proclamazione del 2° classificato, Gabriele Grones

La proclamazione del 3° classificato, Tamara Zambon

Una foto ricordo con i mecenati e con il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro, all'inaugurazione della Mostra collettiva dell'edizione 2020 del Premio Mestre di Pittura

Inaugurata la mostra collettiva dei finalisti


Comunicato stampa della Città di Venezia - 4 settembre 2020

Premio "Mestre di Pittura": per un mese il Candiani ospita le opere dei 54 finalisti. Nel ricordo di Philippe Daverio apre la mostra sul concorso che ha visto partecipare 900 artisti

Cinquantaquattro opere inedite di artisti da tutta Italia in mostra da oggi, venerdì 4 settembre, fino al 4 ottobre nella sale espositive del Centro Candiani di Mestre. Si tratta dei finalisti del premio "Mestre di Pittura", scelti tra i 900 pittori (oltre il doppio rispetto ai 400 dell'edizione 2019) che hanno partecipato al concorso che vedrà il culmine nella cerimonia di premiazione del prossimo 2 ottobre al Teatro Toniolo. La rassegna e il catalogo delle opere in gara sono stati presentati al centro Candiani dal presidente del Circolo Veneto, Cesare Campa, organizzatore della manifestazione.

È stata anche occasione per ricordare la figura di Philippe Daverio, scomparso nei giorni scorsi, che era l'attuale presidente della giuria del premio, la cui presenza ha dato ulteriore valore negli anni alla manifestazione. La sua figura, è stato spiegato, verrà ricordata con un momento specifico che verrà illustrato nei prossimi giorni. A parlare dello storico dell'arte e divulgatore è stata anche la direttrice della Fondazione Musei Civici Gabriella Belli, che assume la guida della giuria in quanto vicepresidente della stessa. Gli altri componenti sono Giuseppe La Bruna, Direttore dell’Accademia di Belle Arti di Venezia, Michele Bonuomo, direttore del mensile Arte di Mondadori, Roberto Zamberlan, consigliere d'amministrazione della Fondazione Bevilacqua La Masa, Marco Dolfin, curatore della mostra e segretario di Giuria, e Christiano Costantini, presidente Amici del Premio Mestre di Pittura.

Il premio "Mestre di Pittura 2020" è organizzato dal Circolo Veneto con il patrocinio di Regione Veneto, Città Metropolitana e Comune di Venezia, in collaborazione con Fondazione Muve e con il sostegno di Accademia di Belle Arti di Venezia, Fondazione Bevilacqua la Masa e M9. I tre finalisti scelti al Toniolo riceveranno un premio in denaro (con 5mila euro per il primo classificato). Ci saranno inoltre un premio assegnato dalla giuria popolare, alcune borse di studio per i più giovani fra i selezionati e, ulteriore conferma, anche per il 2020 il "Premio Speciale Città di Mestre" destinato a opere che ritraggono la città.

Come accaduto nelle passate edizioni, l'opera vincitrice entrerà nelle collezioni museali della Galleria Internazionale d’Arte Moderna di Ca’ Pesaro. A tal proposito Maria Cristina Gribaudi, presidente di Fondazione Muve, ha ricordato la prossima apertura a settembre del museo, dopo i lavori di ripristino a seguito dei danni provocati dall'acqua alta del novembre scorso.


Immagine di repertorio (edizione 2019)

Ecco i 54 finalisti dell'edizione 2020

La Giuria del premio Mestre di Pittura ha ultimato il lavoro di selezione dei finalisti dell'edizione 2020 del Premio Mestre di Pittura. Su oltre 900 partecipanti sono stati selezionati 54 finalisti, i cui nomi sono pubblicati in questa pagina.

Le opere dei finalisti opere saranno esposte alla Mostra collettiva che si svolgerà al Centro Culturale Candiani di Mestre dal 5 settembre al 4 ottobre 2020 (da mercoledì a domenica dalle ore 16 alle 20).

La Vernice si terrà venerdì 4 settembre alle ore 18:00.

E' già record: più di 900 artisti iscritti al Premio Mestre 2020

Un secco raddoppio, superiore alle migliori aspettative: sono circa 900 gli artisti che si sono iscritti all'edizione 2020 del Premio Mestre di Pittura. Gli artisti hanno risposto all'invito da tutta Italia e dall'estero dalla Germania, Francia, Spagna, Inghilterra, America Latina, Stati Uniti, Romania, Bulgaria e Cina. Ci sono molti giovani, tra cui studenti orientali provenienti dalle Accademie di Belle Arti sul territorio nazionale.

Il lavoro tocca ora alla giuria, presieduta dal critico Philippe Daverio e composta da Gabriella Belli, direttrice dei Musei Civici di Venezia, Michele Buonomo, direttore della rivista "Arte", Roberto Zamberlan, consigliere della Fondazione Bevilacqua La Masa, Giuseppe La Bruna, direttore dell'Accademia di Belle Arti di Venezia, Marco Dolfin, curatore della Mostra del Premio e Christiano Costantini, presidente Amici del Premio Mestre di Pittura. Ogni giurato ha dieci punti a disposizione per valutare ciascun artista.

Le 50 opere selezionate saranno esposte dal 5 settembre al 4 ottobre 2020 al Centro Candiani. La serata di premiazione, considerando i limiti imposti dal Covid, si svolgerà venerdì 2 ottobre al Teatro Toniolo.

Come tradizione, l'artista vincitore pubblicherà la sua opera sulla prima pagina d'autore del Gazzettino. Al vincitore saranno donati 5.000 euro e il quadro entrerà a far parte della collezione dei Musei Civici di Venezia, oltre ad essere esposto nel Padiglione Venezia della Biennale.

Leggi l'articolo del Gazzettino

Aperte le iscrizioni all'edizione 2020. La scadenza è il 15 luglio

Ho il piacere di annunciare che sono aperte le iscrizioni all'edizione 2020 del Premio Mestre di Pittura, concorso a premi che ha la finalità di promuovere e valorizzare l’arte pittorica contemporanea, promosso dall'Associazione Il Circolo Veneto con il sostegno della Fondazione Musei Civici di Venezia, con il patrocinio di Regione del Veneto, Città Metropolitana di Venezia e Comune di Venezia.

Il concorso prevede la selezione di 50 opere che verranno esposte nella Mostra Collettiva dei Finalisti presso il Centro Culturale Candiani di Mestre.

Anche quest'anno la giuria sarà presieduta dal grande Philippe Daverio.

Tutti i dettagli sono pubblicati nel bando, che è disponibile in questa pagina.

Gli Artisti potranno iscriversi entro il 15 luglio 2020 compilando il modulo di iscrizione e seguendo le apposite istruzioni.

In questi giorni di grave difficoltà, credo che l'introspezione e la ricerca della bellezza che gli artisti ben sanno mettere in gioco, sia un mezzo per poter guardare con positività al futuro.

Perciò vi aspetto numerosi, e vi invito a diffondere, attraverso i canali social, questa iniziativa!

Un caro e cordiale saluto

Cesare Campa

Presidente dell'Associazione Il Circolo Veneto